L’esperienza in Tanzania di Rosa e Sonia

Video realizzato in Tanzania da Rosa e Sonia, Caschi Bianchi in Servizio Civile all’estero con la Comunità Papa Giovanni XXIII

Conflitto mapuche e discriminazione razziale

Alla luce delle “osservazioni conclusive” del CERD pubblicate lo scorso 3 dicembre sul rapporto presentato dal Cile, Carlo, casco bianco a Valdivia, ci aggiorna sulla situazione della comunità mapuche che da anni difende il proprio territorio in modo non violento

Il video racconto di Marta e Giorgia da Mansa, in Zambia

Il progetto “Caschi Bianchi Corpo Civile di Pace 2020 – Diritti umani per uno sviluppo sostenibile in Zambia e nel mondo” raccontato da Marta e Giorgia, volontarie nella sede di Mansa.

Caschi Bianchi a Ginevra

Video realizzato da Catherina Zazzini e Antonio Dolcemascolo, volontari in Servizio Civile all’estero nel progetto “Caschi Bianchi Corpo Civile di Pace 2020 – Diritti umani per uno sviluppo sostenibile in Zambia e nel mondo” a Ginevra, in Svizzera.

Gentilezza e generosità in luoghi inaspettati

Daniel, casco bianco in Cile, prima di partire trascorre un periodo alla Capanna di Betlemme, “un luogo dove meno ti aspetti la gentilezza e la generosità, ma dove ne trovi esempi profondi”

Tra cambi di programma e nuove scoperte

Alice, casco bianco in Cile, vive in casa famiglia prima di partire e qui scopre un altro lato della disabilità: la reciprocità e il divertimento

Una nuova strada

Tra cambi di programma e attese, Marco, casco bianco in Cile, non ha mai perso la voglia di partire e lo ha fatto portandosi dietro due famiglie

Sentirsi un po’ in famiglia: i miei primi mesi di servizio civile

Virginia vive l’accoglienza e la condivisione della casa famiglia mentre affronta diversi cambi di programma che la porteranno a essere Casco Bianco in Cile, a Valdivia

L’arte della pazienza

Martina, casco bianco in Cile, ha vissuto in casa famiglia prima di poter partire per l’estero e ha avuto la possibilità di unire l’energia della formazione con la naturalezza della condivisione

Finalmente l’attesa è finita

Maria, casco bianco in Cile, riesce finalmente a partire dopo aver trascorso qualche mese in casa famiglia “mettendosi in gioco a tutto tondo”