I “dimenticati” di San Pedro

Una città dentro la città, spazi inadeguati e l’invisibilità dei detenuti: Giulia ha conosciuto la realtà del Carcere di San Pedro attraverso le visite settimanali durante il suo anno di Servizio Civile a La Paz

Camminare insieme

Il racconto di Elisa sulla sua esperienza a Marituba, in Brasile, tra strade allagate, aiuto reciproco, senso di comunità e minori svantaggiati che trovano un luogo accogliente in cui esprimersi, camminando insieme

La scuola è un diritto per tutti?

Attraverso il loro servizio civile, Lorenzo, Francesca e Valeria sono venuti a contatto con il sistema scolastico in Kenya, molto differente da quello italiano per modalità e, soprattutto, accesso all’istruzione di base: ce lo raccontano in questo articolo

Perdere il feyentún: la lotta per preservare l’identità mapuche nelle carceri cilene

Il racconto di un incontro con dei detenuti mapuche, il racconto della lotta per preservare l’identità mapuche nelle carceri cilene

I sorrisi che parlano

Scopri le attività che costellano l’esperienza di Servizio Civile a Ndola, in Zambia con il racconto di Manuela che ci fa immergere con l’immaginazione nella vita dei ragazzi che incontra tutti i giorni nel Cicetekelo Youth Project

Al di là del mare

In Albania molte donne restano intrappolate in situazioni di violenza domestica o in contesti in cui la loro possibilità di scelta è molto ristretta. Il racconto di Carola che, grazie all’esperienza di Servizio Civile, sta vivendo a Scutari in una casa per donne per cui la scelta non è sempre stata un’opzione

La banalità del bene

“Fra tutti i posti che ho frequentato nel mio anno di servizio civile in Romania, quello che mi è rimasto più a cuore è stato Ferentari. È il peggior quartiere di Bucarest, il “ghetto” dove rimangono intrappolate tantissime persone, quasi tutti rom, la maggior parte tossicodipendenti e molti bambini, figli di persone spesso insufficienti a sé stesse”. L’esperienza di Filippo

Investire nei bambini è piantare un seme di amore per il futuro

A Medina, in Brasile, si incontrano tutti i giorni tanti bambini e adolescenti del circondario, per molti di loro frequentare i centri diurni del progetto è una possibilità per sfuggire alla microcriminalità, alla prostituzione, per sperare in un futuro migliore

Le catene dell’indifferenza

Nelle carceri cilene di Temuco e Concepcion va avanti da oltre 80 giorni uno sciopero della fame dei detenuti mentre le istituzioni restano in silenzio, anche di fronte all’aggravarsi delle condizioni di uno dei detenuti che si trova ammanettato ad un letto d’ospedale

Buon compleanno Jorge!

Un racconto su Jorge, un componente della casa di Santiago del Cile in cui ogni anno vivono i Caschi Bianchi che partono con l’APG23 che quest’anno è diventato come un fratellone per le volontarie